agopuntura e medicina tradizionale cinese

In cosa consiste

L’agopuntura consiste nella pratica dell’inserire sottilissimi aghi pieni, metallici e sterili nel corpo allo scopo di prevenire e/o trattare dolore e malattia. Nata in Cina più di 3000 anni fa è oggi praticata in tutto il mondo come complemento alla medicina umana e veterinaria.

 

Come funziona

Una delle teorie più accreditate è che l’agopuntura funzioni attraverso la stimolazione del sistema nervoso: l’inserimento dell’ago stimola piccole terminazioni nervose che portano gli impulsi al sistema nervoso centrale, risultando nel rilascio di ormoni e neurotrasmettitori.

E’ dolorosa per il mio cavallo?

Gli aghi da agopuntura sono generalmente molto sottili e non sono pensati per stimolare sensazioni particolarmente dolorose. A volte il cavallo reagisce allo stimolo per paura o anticipazione del dolore, ma generalmente si rilassa in fretta accorgendosi che questo non arriva. La maggior parte dei cavalli tollera molto bene gli aghi da agopuntura e spesso si rilassano diventando addirittura sonnolenti durante il trattamento.

 

Quanti trattamenti sono necessari?

Questo dipende dal tipo di problema trattato. Possono essere necessarie sedute settimanali che, in funzione della risposta alla terapia e del problema sottostante, potranno essere distanziate fra loro sempre più nel tempo fino a rendersi non più necessarie.

 

E’ una terapia sicura?

L’agopuntura è una terapia molto sicura quando praticata con cognizione di causa. In alcuni casi specifici può essere controindicata o comportare dei rischi, che vanno discussi volta per volta con il Medico Veterinario.

Personalmente, uso l’agopuntura come terapia assolutamente complementare alla medicina tradizionale e ad una gestione adeguata e razionale del paziente. Non mi sento in alcun caso di consigliare un trattamento esclusivamente “alternativo” per qualunque tipo di patologia medica, e ci tengo a precisare che alcune condizioni non sono assolutamente terapizzabili con l’esclusivo ricorso alle medicine alternative, richiedendo trattamenti allopatici di comprovata efficacia. L’agopuntura, nelle mie mani, resta un “di piìu” che permette a volte di diminuire le dosi di farmaco somministrato (e quindi gli effetti collaterali), cercare di velocizzare un processo di guarigione, fornire un supporto a determinate patologie non altrimenti terapizzabili. Ma non prescinde mai da una accurata diagnosi medica “tradizionale” cui seguono sempre valutazioni e terapie specifiche.

Che tipo di condizioni possono essere trattate con l’agopuntura?

Il dolore è l’indicazione più comune. I segni clinici che possono trarre giovamento da sedute di agopuntura sono: rigidità articolare e resistenza al lavoro, irritabilità e dolorabilità generalizzate, difese alla gamba.

Oltre questo, l’agopuntura è descritta come utile al miglioramento di problemi gastroenterici privi di eziologia infettiva, supporto alla guarigione delle ferite, per problemi respiratori come la tosse sotto sforzo o alcune forme di asma equina, per patologie del tratto riproduttivo.

Cosa posso aspettarmi durante il trattamento?

Dopo accurata visita, diagnosi allopatica e diagnosi secondo la medicina tradizionale cinese, alcuni aghi sterili verranno inseriti in punti specifici del corpo del cavallo e lasciati in sede per un certo tempo, stimolati manualmente o a mezzo di impulsi elettrici (nelle sedute di elettroagopuntura). Per la stimolazione di specifici punti sugli arti, in corrispondenza di recessi articolari o sinoviali, può essere utilizzato anche per motivi di sicurezza un laser in sostituzione dei più tradizionali aghi.

Non infrequentemente durante la terapia i cavalli si rilassano e appaiono sonnolenti o sedati. Questo in generale è un segno positivo di "giusta" risposta alla terapia. Ciononostante non ci si deve necessariamente preoccupare se il cavallo non risulta "sedato", la risposta alla terapia è sempre molto soggettiva!

L'agopuntura di regola non interferisce con la normale vita e alimentazione del cavallo, quindi non è necessario apportare cambiamenti particolari se non suggeriti dal medico veterinario.

Bibliografia
  • Zoppie -> qui

  • Patologie riproduttive -> qui

  • Dolore alla schiena e rigidità -> qui

  • Come funziona -> qui

  • Asma equina -> qui e qui

  • .....in progress....

© 2019 by AnnaVet

Anna Bonetto, Piazza Volsinio, Roma

P.IVA 14627311005

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon