• Anna

"Finadyne": 10 cose da sapere

Aggiornato il: gen 25

#farmaci #gestioneconsapevole #pillolediconoscenza #chiediaunveterinario


Ogni veterinario ippiatra usa il Finadyne quotidianamente. Tantissimi proprietari lo somministrano "per le emergenze". Ma cos´é, come funziona e a cosa serve? Quali sono gli effetti collaterali?

Nonostante sia uno dei farmaci di uso piú comune in medicina equina, il Finadyne é anche -troppo spesso- il piú abusato.

Leggiamo insieme il #persapernedipiù



  1. Finadyne® é un nome commerciale. Il principio attivo si chiama "Flunixin Meglumina" ed é presente in commercio sotto vari altri nominativi anche se spesso il nome "Finadyne" é usato -impropriamente- come sinonimo. Esiste in commercio come formulazione iniettabile (e all´estero anche come polvere o pasta ad uso orale). D´ora in avanti per precisione parleremo del farmaco usando il nome del principio attivo, "flunixin" invece che quello dell´etichetta di una marca specifica.

  2. Il Flunixin é un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS). I FANS riducono l´infiammazione, il dolore e la febbre agendo su enzimi specifici. Il Flunixin é di comune impiego in cavalli, bovini e suini. Altri FANS di comune impiego che potreste conoscere sono nel cavallo il Fenilbutazone (Bute e altri), il firocoxib (Equioxx), il meloxicam (Metacam/Inflacam etc), nel cane il carprofene (Rimadyl), nell'uomo l´Ibuprofene (Brufen, Buscofen...) etc. - la lista chiaramente non è esaustiva, ma serve a illustrare come ogni specie abbia bisogno del suo farmaco specifico (non sono sempre tutti "intercambiabili"!).

  3. Tratta il dolore. L'obiettivo più comune per il quale lo si impiega è infatti analgesico, soprattutto in caso di dolore viscerale o oculare. E' di frequente impiego nelle coliche perchè diminuendo il dolore riduce il rischio di incidenti e ferite per il cavallo e chi gli sta intorno, diminuisce lo stress e può in certi casi riportare l'animale alla ricerca del cibo. E' importante sottolineare che il Flunixin non è una terapia curativa per una colica: ne migliora solo temporaneamente i sintomi togliendo all'animale la sensazione di dolore.

  4. Riduce la febbre. Come le persone, i cavalli possono avere febbre causata da infezioni e malattie. Un soggetto febbrile è generalmente apatico, inappetente e tende a bere poco. Il Flunixin può contribuire ad abbassare la temperatura e far sentire meglio il vostro cavallo. Anche in questo caso è importante sottolineare che non si tratta di una cura ma di un sollievo dei sintomi, che in mancanza di una diagnosi adeguata possono ripresentarsi peggiorati alla fine dell'effetto del farmaco. In più, in condizioni particolari che a volte si accompagnano alla febbre, l'uso del Finadine a dosaggio pieno può essere controindicato. E' quindi importante contattare un Veterinario che valuti caso per caso se la somministrazione del farmaco sia possibile/sicura prima di fare terapie in modo autonomo.

  5. Il farmaco rimane in circolo per 12 ore. E' quindi inutile (e dannoso, causa aumento immotivato degli effetti collaterali) somministrarlo prima che siano passate 12h dall'ultima somministrazione: se i segni clinici non vengono controllati efficacemente dal dosaggio terapeutico è assolutamente necessario contattare un Veterinario per rivalutare la situazione e, nel caso, intervenire o modificare la terapia.

  6. Il Flunixin può causare danni renali e gastrointestinali. Gli stessi enzimi che vengono bloccati dal Flunixin per ridurre il dolore e l'infiammazione sono in parte responsabili di proteggere la funzionalità renale e quella delle mucose del tratto digerente (in particolare stomaco e colon). A dosaggi normali questo rischio è contenuto. Dosaggi eccessivi, trattamenti cronici o terapie improvvisate da laici su animali malati possono però portare a conseguenze potenzialmente letali.

  7. Somministrare più di un FANS contemporaneamente è sbagliato. La somministrazione di altri FANS (come ad esempio il Bute) in contemporanea al Flunixin non solo non porta benefici, ma aumenta la tossicità di entrambi i farmaci e gli effetti collaterali portando a conseguenze simili a quella di un'overdose accidentale.

  8. Il Flunixin non è un sedativo, non aumenta la motilità intestinale e non cura le coliche. Come già espresso, anche se il flunixin è uno dei farmaci più utilizzati in caso di colica, lo si usa per il controllo di un sintomo, non per la risoluzione della causa sottostante. E' sempre necessario sottoporre il cavallo a visita per emettere quantomeno un sospetto diagnostico e cercare di mettere in atto una terapia curativa (che può andare dal semplice digiuno alla somministrazione di fluidi orali o parenterali alla chirurgia). Il Flunixin, somministrato senza diagnosi, può portare tramite la remissione parziale o temporanea dei sintomi ad un falso senso di sicurezza e a sottovalutare situazioni pericolose e gravi.

  9. "La puntura" va fatta somministrare a personale qualificato: nonostante il foglietto illustrativo riporti la possibilità di somministrazione intramuscolare del Flunixin, questo può causare nel cavallo reazioni avverse, ascessi e miositi clostridiche (leggi qui il mio post in proposito su Facebook, attenzione immagini forti). La somministrazione del farmaco per via endovenosa ove possibile (a mano di personale qualificato) è da preferirsi.

  10. Tutti i presidi contenenti Flunixin destinati (anche) ad animali da produzione sono attualmente fuori commercio. Questo è dovuto al recente ritiro dal mercato di uno degli eccipienti precedentemente contenuti nella formulazione. I produttori si stanno attrezzando e dicono che presto torneranno in commercio ma alla data di stesura di questo articolo, in Italia, sono disponibili in commercio solo pochi presidi destinati esclusivamente all'uso negli equini NDPA.


ANCHE SE IL FLUNIXIN è DI IMPIEGO FREQUENTE NEL CAVALLO QUESTO NON VUOL DIRE VADA SOMMINISTRATO CON LEGGEREZZA.

SE USATO CORRETTAMENTE IL FARMACO è MOLTO EFFICACE PER RIDURRE DOLORE, INFIAMMAZIONE E FEBBRE E COME ANALGESICO PER UNA MIGLIORE E PRONTA GUARIGIONE.

OGNI SOMMINISTRAZIONE DI QUALSIASI FARMACO AI VOSTRI CAVALLI DEVE ESSERE ESEGUITA SOTTO CONTROLLO E SU CONSIGLIO DI UN MEDICO VETERINARIO. SE AVETE DUBBI O DOMANDE SPECIFICHE SULL'USO DEL FLUNIXIN NEL VOSTRO CAVALLO DOVRESTE RIVOLGERVI AL VETERINARIO DI FIDUCIA CHE VI FORNIRA' LE SPIEGAZIONI DEL CASO.

#USOCONSAPEVOLE



Continua a navigare il sito



249 visualizzazioni

© 2019 by AnnaVet

Anna Bonetto, Piazza Volsinio, Roma

P.IVA 14627311005

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon