• Anna

I gruppi sanguigni del cavallo

Aggiornato il: 10 feb 2019

#cavallieveterinari #gestioneconsapevole #isoeritrolisi #muli  #bloodtypes



I diversi gruppi sanguigni sono caratterizzati dalla presenza/assenza di determinate molecole sulla parete della membrana cellulare. Il numero di possibili gruppi sanguigni é diverso nelle diverse specie.

Un individuo (umano o equino) ha quindi un gruppo sanguigno ben definito e tollerato dal proprio sistema immunitario. Se esposto a gruppi sanguigni diversi dal suo (ad esempio durante la gravidanza per contatto con il sangue del feto, o tramite una trasfusione di sangue di un gruppo diverso), l´organismo produrrá anticorpi contro le molecole "estranee" (o "antigeni") presenti sugli eritrociti del sangue di gruppo diverso.

Nel cavallo esistono 32 "antigeni" sugli eritrociti che permettono il riconoscimento di 8 principali gruppi sanguigni: A, C, D, K, P, Q, U e T (assimilabili ai gruppi umani A, B, 0, Rh). Questi gruppi combinandosi fra loro danno origine a circa 400.000 fenotipi, i piú comuni dei quali sono Aa, Qa e Ca.

Idealmente prima di ogni trasfusione andrebbe controllata la compatibilità donatore-ricevente (questo può peró risultare molto difficile in pratica). Il "donatore universale" ideale, in campo equino, é un cavallo castrone che non abbia mai ricevuto una trasfusione di sangue, non purosangue, Aa, Ca e Qa negativo.

Incrociare una cavalla con uno stallone di diverso gruppo sanguigno (o con un asino) può causare il rischio di isoeritrolisi neonatale nel caso in cui il puledro erediti il gruppo sanguigno dello stallone.

L´isoeritrolisi neonatale é una malattia immunomediata che consiste nella distruzione dei globuli rossi di un puledro neonato causata da anticorpi prodotti dalla fattrice e assunti con il colostro. I puledri di fattrici con anamnesi di isoeritrolisi non devono assumere il colostro della mamma (ma una fonte alternativa); é importante pianificare il parto e le prime cure del neonato insieme al Veterinario di fiducia!


#donkeyfactor

Il "donkey factor" é un antigene specifico presente sui globuli rossi degli asini e riconosciuto dal sistema immunitario dei cavalli. La presenza del donkey factor rende il rischio di isoeritrolisi molto alto nei muli neonati, con una percentuale di rischio stimata intorno al 10%.



In onore al suo primissimo post, #thedonkeyfactor é ora il titolo del blog!


Continua a navigare il sito

370 visualizzazioni

© 2019 by AnnaVet

Anna Bonetto, Piazza Volsinio, Roma

P.IVA 14627311005

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon